Infanzia G. Zambelli

VIA BERNARDINIS 105,
33100 UDINE UD


Cod. Meccanografico: UDAA84403R

Telefono: 043243374
Email: UDIC84400T@istruzione.it

Maestra: Quargnolo

COLLOCAZIONE E STRUTTURA DELLA SCUOLA

La scuola è situata  in una zona residenziale, che gravita direttamente verso il centro  della città e può usufruire di una pluralità di servizi.

Qualche anno fa  l’edificio  è stato ristrutturato, procedendo ad una costruzione ex novo dei locali  adibiti a cucina e refettorio, ed a una ristrutturazione delle aule  spostando il perimetro esterno di esse permettendo così maggiore funzionalità e spazio al loro interno.

Inoltre sono stati ristrutturati i servizi igienici dei bambini , è stata creata  un’ altra piccola  unità di servizi ed un magazzino per i materiali didattici.

La ristrutturazione ha cercato di dare risposta alle richieste formulate, nel corso degli anni di  maggiore spazio all’interno della struttura per interventi ed incontri in  intersezione  , per attività psicomotoria  e di accoglienza,  come nel caso del progetto di continuità, con i bambini di altre scuole.  

Le aule si affacciano  all’interno, su un salone comune  che ospita i giochi di movimento e l’attività psicomotoria  ed all’esterno da un giardino spazioso in cui sono disposte varie strutture-gioco, adatte ai giochi di movimento dei bambini di età prescolare .

La pavimentazione in “lavato” esterna   alle aule consente qualche forma di gioco all’aperto (piccoli girotondi, giochi di ruolo ) qualora non fosse  possibile usufruire del giardino, 

Nel salone centrale  inoltre, si sono ottenuti anche  altri due   spazi che  consentono  attività di pittura, di gioco simbolico o di attività di recupero

Si è adibita la stanza insegnanti in prossimità dell’ingresso principale , a biblioteca di plesso  ed aula multimediale, inoltre è  stato predisposto  un angolo  di conversazione per i bambini in modo da poter meglio sviluppare all’interno parte del Progetto  “ un libro per amico “ che da tanti anni caratterizza  il nostro plesso scolastico

Gli arredi sono ergonomici e costruiti in legno trattato con materiali atossici e contribuiscono a dare un’immagine decisamente più attuale alla scuola.

Il riscaldamento a pavimento garantisce,  durante le stagioni fredde , un clima ideale  per  bambini ed adulti.

Da questo anno scolastico  l’assetto della  la scuola ZAMBELLI  è  ritornato con 4 sezioni   strutturate per gruppi  eterogenei di due età.

 

Quindi gli spazi interni si compongono di :

  • Quattro aule
  • Un salone adibito a spazio comune per le attività motorie libere e guidate
  • Un’ aula insegnanti  utilizzata come aula multimediale e  biblioteca,
  • Angoli nel salone per attività di recupero a piccoli gruppi e alternative alla religione cattolica
  • Uno stanzino deposito per materiale didattico
  • Una sala da pranzo
  • La grande cucina con gli spazi interni ( spogliatoio – bagno ) ad uso esclusivo del personale preposto
  • Le due aree dei servizi igienici, di cui la principale con bagno disabili
  • I due  ingressi : quello più grande a dx per gli alunni ed uno più ristretto a sn. per gli insegnanti 

 

PROGETTI e LABORATORI

 

  • ACCOGLIENZA
 
Coinvolti tutti i bambini della scuola;
Finalità:
  • rendere il più naturale possibile l’ingresso del bambino nel nuovo contesto, sia nel caso di bambini provenienti dall’ambiente familiare, sia nel caso di provenienza dal Nido d’Infanzia.
  • Favorire un ingresso graduale, meno forzato dei bambini nel nuovo ambito esperenziale.
  • Instaurare relazioni rassicuranti, mettendo in atto atteggiamenti di ascolto e disponibilità.
  • Creare clima di empatia fra tutti i soggetti coinvolti nell’esperienza educativa
Ritrovarsi, riallacciare relazioni, incontrare chi prima non c’era…anche per “medi” e “grandi” la ripresa della Scuola rappresenta un momento intenso dal punto di vista emotivo; perché si possa riconfermare una relazione empatica tra tutti i soggetti coinvolti nella relazione educativa, nella relazione di apprendimento – insegnamento, ci vuole gradualità nel processo.
 
  • SICUREZZA “io cresco sicuro”

Finalità:

  • dare impulso alla struttura della sicurezza fin dall’inizio del percorso scolastico, attraverso un alleanza scuola-genitori.
  • Prendere confidenza con i temi della sicurezza domestica e del tempo libero.
  • Favorire la scelta di comportamenti sicuri a scuola, a casa e comprendere le regole della sicurezza stradale.

Obiettivi:

  • Relazionarsi con l’ambiente ( e i diversi contesti strada/casa/scuola).
  • Agire davanti alle novità/imprevisti.
  • Capacità di prevenire eventi e situazioni accidentali e reagire adeguatamente.
  • Rinforzare le capacità di autocontrollo.

Istituzioni che collaborano con noi:

  • Azienda sanitaria / INAIL
  • Corpo municipale dei Vigili Urbani
  • CARABINIERI – POLIZIA di STATO
  • Vigili del fuoco
  • Abio ( associazione bambino in ospedale )
  • SISM ( segretariato italiano studenti in medicina )

 

  • BIBLIOTECA-un libro per amico”

Finalità:

Accostamento al libro, mediante un approccio globale finalizzato ad attivare e a sviluppare le capacità espressivo – creative del bambino, a favorire atteggiamenti positivi ed interesse nei confronti dei libri e delle narrazioni (educare alla lettura secondo un approccio motivazionale).

Obiettivi:

  • sviluppo della capacità di ascolto attivo
  • di attenzione univoca e di perseveranza al compito
  • acquisizione di competenze verbali e logico /cognitive
  • aumento progressivo di competenze in ricostruzioni e rielaborazioni personalizzate, sia nella comunicazione interpersonale sia in ambito grafico/pittorico.

Collaborano con noi:

  • referenti responsabili della biblioteca civica  “JOPPI”-
  • CSS “teatro per le nuove generazioni” UDINE
  • ANATHEMA teatro
  • Operatori SAVE’ Comune di Udine

 

  • CONTINUITA’

Finalità:

  • Promuovere il raccordo fra ordini di Scuola diversi (nelle esperienze coinvolti alunni della scuola primaria “Nievo” e della scuola dell’Infanzia di via D’ARTEGNA).
  • Coinvolgere , insieme, alunni dei due ordini di Scuola, in esperienze significative, sia dal punto di vista didattico che educativo e formativo.
  • Favorire la conoscenza reciproca fra alunni e docenti dei due ordini di Scuola, favorendo momenti di confronto costruttivo.

Obiettivi:

  • conoscenza reciproca fra insegnanti e alunni dei diversi ordini di Scuola, in termini di metodi, organizzazione, tipo di lavoro, linguaggio…
  • Perseguimento di obiettivi scolastici attraverso l’ampliamento della socializzazione e realizzazione di comuni esperienze, unità di apprendimento, laboratori.
  • Favorire l’inserimento e la frequenza nella nuova realtà, attraverso percorsi didattico/educativi programmati, concordati, atti a garantire la conoscenza di spazi e modalità organizzative diverse.
  • Scoprire, in compagnia degli amici delle altre Scuole, il piacere di fare, stare insieme.
  • Lavorare nell’ottica della realizzazione di un Progetto comune, nella prospettiva finale di condividere insieme i risultati dell’esperienza vissuta, in un’ottica di CONTINUITA’

 

  • FRIULANO “ fruts e frutis a le scuvierte dal Friûl” – bambini e bambine alla scoperta del Friuli

Finalità:

  • Favorire nel bambino un accostamento ai sistemi linguistico/ culturali ed alle tradizioni del proprio ambiente di vita.

Obiettivi :

  • Offrire ai bambini occasione per avvicinarsi alla lingua della regione in cui sono nati o comunque vivono.
  • Promuovere l’interesse , attivare la curiosità nei confronti di eventi correlati alla cultura ed alle tradizioni della regione, per cogliere analogie e differenze della realtà attuale del nostro paese con il passato e anche con paesi diversi.
  • Sviluppare dall’esperienza, la capacità di comprendere aspetti simbolici, della cultura di appartenenza.
  • Sperimentare nuove forme di comunicazione.
  • Conoscere aspetti tipici della realtà friulana attraverso  luoghi e persone significativi, includendo esperienze di “ lettura” , drammatizzazioni ed ogni altra forma di comunicazione

Collaborano con noi:

  • Società filologica friulana
  • ARLEF
  • Biblioteca Civica

 

  • “ MILLESUONI ”

Finalità:

  • Sviluppare ed accrescere le capacità di ascolto , riconoscimento e riproduzione di suoni

 Obiettivi:

MUSICA E MOVIMENTO

  • Consapevolezza senso motoria ( di se stessi e degli altri; riconoscimento e utilizzo diverse parti del corpo
  • esplorare lo spazio( orientamento, uso personale dello spazio in cui ci si muove)
  • muoversi con la musica(camminare, corree, saltare, girare, scivolare)
  • riconoscere, discriminare, vivere con il corpo le caratteristiche del suono( altezza, intensità, timbro, durata)
  • muoversi ordinatamente (senso ritmico, coordinazione, danze, giochi cantati)
  • ascolto attivo

ALFABETTIZZAZIONE MUSICALE

  • capacità di ascoltare brevi brani di musica classica
  • ascoltare brani provenienti da culture diverse dalla nostra
  • scandire ritmicamente un testo/ brano  musicale
  • cantare, per imitazione, brani appartenenti al repertorio popolare ( ninne nanne, filastrocche musicate)
  • eseguire con l’aiuto di semplici strumenti il ritmo di semplici brani musicali
  • inventare con l’aiuto di semplici strumenti il ritmo di semplici brani musicali
  • rappresentare graficamente la durata dei suoni

Collabora con noi:

Musicista Alessio ZORATTO

 

  • SPORT : “mi muovo, gioco e mi diverto !”

Finalità:

  • Favorire l’ampliamento dell’offerta formativa con interventi di qualità in ambito motorio

Obiettivi:

  • Conoscere e percepire il proprio corpo in situazioni spazio-temporali diversificate
  • Incrementare la padronanza degli schemi motori di base
  • Utilizzare gli schemi motori di base per risolvere semplici problemi motori
  • Consolidare e sviluppare le capacità coordinative generali e specifiche

Collaborano con noi:

  • Scuola Basket “ MIKY MIAN
  • Piccola scuola calcio

 

  • EDUCAZIONE ALIMENTARE “crescere sani e forti in allegria”

Obiettivi specifici del Progetto:

  • riflettere sull’importanza di una sana alimentazione
  • sperimentare ricette di cucina ed assaggio di nuovi alimenti
  • suscitare curiosità nella famiglia verso proposte alimentari corrette
  • conoscere il nome della frutta e della verdura di stagione, le loro caratteristiche, i colori e le loro proprietà
  • conoscere dove e come crescono
  • conoscere la funzione di  frutta , verdure e legumi in un corretto sviluppo fisico

Obiettivi linguistici:

  • Conoscere i contenuti della storia
  • Conoscere il significato delle parole
  • Ripetere correttamente il nome di frutta e verdura
  • Intonare correttamente un canto
  • Comunicazione in madrelingua
  • Comunicazione in friulano

Collaborano con noi:

  • SODEXO
  • Azienda sanitaria n° 4 MEDIO FRIULI /Lega friulana per il cuore ONLUS
  • “ LA fattoria di PAVIA” fattoria didattica di Pavia di Udine

 

  • PERCORSO DIDATTICO: ABIO NELLE SCUOLE

 Conoscere per non avere paura /il bambino ospedalizzato

Questo percorso nasce con l’intento di promuovere nelle scuole la divulgazione del messaggio appartenente alla campagna “L’ospedale non è il lupo cattivo – Conoscere per non avere paura”, ideato per ridurre l’impatto emotivo di un eventuale ricovero del bambino e per portare l’ospedale nelle aule scolastiche in forma rassicurante e positiva.

 Obiettivi:

  • promuovere l’umanizzazione dell’ospedale;
  • ridurre al minimo il potenziale rischio di trauma che ogni ricovero presenta;
  • promuovere negli ospedali il benessere del bambino.

Collaborano con noi:

  • Operatori ABIO /SISM

 

  • Introduzione alla lingua INGLESE

Finalità:

Progetto indirizzato al gruppo di bambini di cinque anni e volto ad introdurre i primi elementi della lingua inglese

Il percorso avrà come obiettivo principale quello di offrire agli alunni esperienze che li motivino, li coinvolgano dal punto di vista affettivo e li sollecitino ad esprimersi e a comunicare con naturalezza in questa nuova lingua.

Obiettivi specifici di apprendimento:

  • Sviluppare interesse ed atteggiamento positivo nei confronti della lingua inglese
  • Creare familiarità con i suoni e il ritmo della lingua inglese
  • Memorizzare gruppi di parole ed espressioni semplici
  • Creare l’aspettativa e la motivazione all’apprendimento
  • Apprendere il lessico base

INSEGNANTE SPECIALISTA NOMINATA DALL’ISTITUTO

Bettina Malisani

 

  • MULTICULTURALITA’

Finalità:

 Le attività inerenti a questo progetto  sono in significativo rapporto di trasversalità contenutistica  all’ educazione socio- ambientale”

Tale progetto è mirato ad aiutare il bambino nello sviluppo del suo processo di identità in un contesto in cui sono favoriti atteggiamenti , competenze, disponibilità, alla relazione sociale

“ Allo star bene con se stessi e con gli altri”

Obiettivi: 

  • Accogliere e favorire l’integrazione di tutti i bambini, in particolar modo di quelli provenienti da paesi diversi
  • Educare ad una cultura del rispetto, della solidarietà e della convivenza attiva e partecipe
  • Promuovere e sostenere l’educazione alla “multiculturalità”, al rispetto, alla cooperazione, all’accettazione del “diverso”, al fine di contrastare la formazione di pregiudizi nei confronti di persone e/o culture differenti dalle nostre.
  • Giungere alla consapevolezza di essere cittadini del mondo, inteso come crocevia di culture in un’ottica di tolleranza e di pace.
  • Sviluppare in tutti i bambini il contatto e l’apprendimento con lingue/culture diverse.
  • Sostenere e promuovere il gioco e attraverso questo scoprire la ricchezza che ogni persona può dare.

  Si perseguiranno obiettivi con specifici interventi finalizzati a dare rilievo a:

  • Valori della comunità di appartenenza
  • Favorire la comprensione di comunità e culture diverse con interventi di genitori stranieri

Collaborano con noi:

  • Genitori stranieri
  • mediatori linguistici e culturali
  • UNICEF – ACLI
Dove siamo: